AMEPSI - Accademia Medico Psicologica

Accademia
Medico
Psicologica

Dolori Sessuali

Dolori Sessuali

I disturbi da dolore sessuale come la dispareunia maschile e femminile, la vulvodinia, l’atrofia vulvo-vaginale e il vaginismo sono disturbi invalidanti in quanto compromettono il piacere ed interferiscono nella relazione di coppia.

Ognuno di questi disturbi ha cause e prognosi differenti, pertanto sono previsti percorsi specifici basati su mansioni (istruzioni funzionali).

Tra questi, il vaginismo è quel disturbo che comporta la contrazione involontaria dei muscoli che coinvolgono la vagina, impedisce la penetrazione per cui non sempre si percepisce dolore.

L’atrofia vulvo-vaginale ha cause organiche ed è spesso sintomo della menopausa in cui i livelli di estrogeni diminuiscono in modo significativo alterando il tono muscolare. La stessa rigidità muscolare ed alterazione del tono muscolare appartiene a donne che presentano problemi ortopedici alla colonna lombo-sacrale, artrosi d’anca e ipertrofia vescicale.

La Vulvodinia è un disturbo da dolore sessuale e non sessuale che coinvolge la vulva, quindi grandi e piccole labbra e vestibolo.

Può essere localizzata in un’ area specifica o generalizzata in tutte le parti della vulva. È una condizione invalidante della donna che soffre fastidio o dolore continuo, intermittente o dolore durante il rapporto sessuale che spesso impedisce la penetrazione. La vulvodinia non è un disturbo prettamente sessuale, pertanto la sintomatologia può presentarsi anche durante la giornata.

Le cause non sono state accertate, ma l’ osservazione dei casi clinici evidenzia una causa scatenante di tipo infiammatorio come candidosi, che può diventare cronica.

L’Osservazione Clinica, in corso presso il nostro centro Amepsi, ha evidenziato la presenza di:

Depressione

Ansia da controllo spesso ossessivo

Esperienza di umiliazione vissuta in età adolescenziale che coinvolge la femminilità

Presenza di personalità forte e controllante in uno dei genitori

Ansia sociale

Fobia o evitamento sessuale

Il Trattamento comprende

– Terapia farmacologica

– Trattamento localizzato per il rilassamento dei muscoli pelvici

– Psicoterapia ad approccio cognitivo comportamentale individuale, di coppia o familiare

– Terapia sessuale individuale o di coppia